Ricerca
Home Blog del Vino Cantine Aperte 2010
Il carrello è vuoto.
Venerdì 04 Giugno 2010 09:13

Cantine Aperte 2010

1 MILIONE DI ENOTURISTI, SOPRATTUTTO GIOVANI TRA I 20 E I 30 ANNI, CON UNA DECISA PRESENZA FEMMINILE, SEMPRE PIÙ ORGANIZZATI VIA INTERNET: ECCO IL PUBBLICO CHE HA SEGNATO IL SUCCESSO DI “CANTINE APERTE” 2010 tratto da winenews.it

Crescono i turisti di BaccoOltre 1 milione di enoturisti, soprattutto giovani tra i 20 e i 30 anni, con una decisa presenza femminile: ecco i numeri del successo di “Cantine Aperte” 2010, con un gran numero di enoappassionati che il 31 maggio ha fatto visita alle 900 cantine del Movimento Turismo del Vino . “Il pubblico è cresciuto sul 2009 - a conferma che Cantine Aperte è un’occasione di conoscenza del vino a cui non si rinuncia, ma anzi che si attende ogni anno con molta attenzione. La soddisfazione dei produttori è generalizzata e, malgrado il grande impegno che richiede ad una cantina organizzare la giornata di Cantine Aperte, tutti i nostri soci ogni anno si superano. Credo che sia anche questo uno dei motivi di successo della manifestazione. Non a caso, il pubblico premia quelle cantine dove ci sono iniziative più interessanti ed innovative”.

Una tendenza che conferma lo stato di salute del turismo di Bacco, che cresce nonostante la crisi. Un tipo di turismo che fa leva sulla grande varietà e ricchezza dei sapori e dei territori d’Italia, e sul fatto che tante cantine sono aperte alle visite per tutto l’anno, e non solo per l’ultima domenica di maggio. “Cantine Aperte - aggiunge Chiara Lungarotti - rappresenta l’inizio di un viaggio nel vino a cui tutti possono partecipare; per chi questo viaggio lo intenda poi proseguire e approfondire, grazie all’impegno del Movimento, le occasioni non mancano”.

E gli enoturisti non solo sono sempre di più, ma hanno anche un approccio sempre più attivo all’evento: si muovono in gruppo e per potersi spostare in tutta sicurezza, organizzano bus o approfittano degli “enotour” giornalieri predisposti in alcune regioni. E sono sempre più teconologici, molti pianificano l’itinerario via internet, e spesso utilizzano anche i social network, tanto che in Umbria è andato in scena il primo “raduno Cantine Aperte” organizzato via Facebook, con più di 1000 enonauti.

Ma per chi ha voglia di visitare vigneti e cantine, le occasioni non mancano mai: il 5 giugno è la volta di Sabato On Wine nelle cantine di Piemonte, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Umbria, Marche, Puglia, Sicilia...

Info: www.movimentoturismovino.it


Questo portale e il suo blog non rappresentano una testata giornalistica e non possono considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini e le notizie inserite sono tratte in parte da Internet (e per tanto ritenute di pubblico dominio) e in parte dalle aziende inserite; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarcelo specificando la violazione via e.mail e saranno subito rimosse.